Edilizia Universitaria, 400 Milioni Di Euro Per Progetti Cantierabili Nel 2020

Edilizia universitaria, 400 milioni di euro per progetti cantierabili nel 2020

13/03/2020 –Il Ministero dell’Istruzione cofinanzierà, con 400 milioni di euro, i programmi d’investimento in edilizia universitaria.
 
È stato, infatti, pubblicato sul sito del Ministero il DM 1121/2020 con il bando per le università statali.
 

Edilizia universitaria: termini del bando

Le risorse del Fondo per l’edilizia universitaria e per le grandi attrezzature scientifiche per il periodo 2019-2033 sono destinate al cofinanziamento nella misura massima del 50% di programmi d’intervento presentati dalle Istituzioni universitarie statali.
 
I programmi d’investimento dovranno essere presentati dalle Istituzioni universitarie statali, con modalità telematiche, entro il prossimo 12 maggio 2020, secondo le indicazioni inviate a tutti gli Atenei statali.
   

Edilizia universitaria: cosa cofinanzia il bando

Le risorse del Fondo saranno suddivise in 4 programmi d’intervento relativi a: 
– 270.000.000 € finalizzati a progetti di livello esecutivo oppure a progetti di livello definitivo da realizzarsi secondo la formula dell’appalto di progettazione e costruzione in linea con la vigente normativa sui lavori pubblici, concernenti lavori di edilizia, da avviare entro il 2020;
– 70.000.000 €, finalizzati a progetti di livello almeno definitivo secondo la vigente normativa sui lavori pubblici, concernenti lavori di edilizia da avviare successivamente al 2020 ma con almeno le procedure di affidamento avviate entro il 2022;
– 50.000.000 €, finalizzati all’ammodernamento delle infrastrutture tecnologiche e grandi attrezzature scientifiche da avviare entro il 2020;
– 10.000.000 €, finalizzati a progetti di livello esecutivo oppure a progetti di livello definitivo da realizzarsi secondo la formula dell’appalto di progettazione e costruzione secondo la vigente normativa sui lavori pubblici concernenti lavori di edilizia per potenziamento dell’edilizia sportiva universitaria da avviare entro il 2020.
 
Dalla suddivisione delle risorse si evince che è stata data priorità ad interventi che possono essere cantierabili entro l’anno. Oltre all’edilizia universitaria sono stati previsti anche 50 milioni destinati all’ammodernamento degli spazi delle Università attraverso l’acquisizione di attrezzature scientifiche e la realizzazione di moderne infrastrutture tecnologiche.
   

Edilizia universitaria: gli interventi realizzabili

Gli interventi di edilizia finanziabili riguardano la: costruzione, ristrutturazione, miglioramento, ampliamento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico di beni immobili adibiti o da adibire alle attività istituzionali, con esclusione degli interventi di edilizia residenziale.
 
Tali beni immobili devono risultare, al momento della domanda, di proprietà delle Istituzioni universitarie, dello Stato o di enti territoriali.
 
È ammessa la costruzione su aree che al momento della presentazione della domanda risultano di proprietà dell’Istituzione o assegnate in diritto di superficie a tempo indeterminato.
 
Sono ammissibili a finanziamento le spese sostenute per la progettazione, per l’esecuzione dei lavori, per gli impianti e per le forniture necessarie alla realizzazione del programma. Sono ammissibili anche le spese per arredi e attrezzature.  
 Fonte: https://www.edilportale.com/news/2020/03/lavori-pubblici/edilizia-universitaria-400-milioni-di-euro-per-progetti-cantierabili-nel-2020_75393_11.html