UFFICI

Info Progetto

  • Data di costruzione

    Riduzione rischi da contagio
    Protezione ambienti sensibili
    Valutazione criticità

Uffici Web


COME RIDURRE IL RISCHIO DA CONTAGIO | UFFICI
Iniziata la cosiddetta fase 2, molte aziende stanno riallestendo l’operatività all’interno dei propri uffici e spazi. Oltre alle linee guida ministeriali, in molti stanno redigendo personalmente delle linee guida per la vita lavorativa all’interno degli spazi ambientali per ridurre il più possibile il rischio di contagio.
All’interno di questi spazi sono presenti impianti di climatizzazione e spesso anche di aerazione. A questo riguardo, ci siamo occupati di redigere un elenco di interventi che è possibile effettuare velocemente su un impianto esistente per poter aumentare il più possibile la qualità dell’aria all’interno degli spazi lavorativi. Gli interventi elencati qui sotto sono di carattere generale e la loro corretta applicazione dipende dalle caratteristiche particolari di ogni singolo ambiente lavorativo.

RIVEDERE LA PORTATA DI ARIA
Nei singoli locali, considerando eventuali differenze di pressione tra locali.

RIVEDERE LA PERCENTUALE DI ARIA DI RICIRCOLO AGENDO SULLE SERRANDE
A seconda del tipo di impianto (es: impianto con free-cooling o no, roof top…) .

VALUTARE IL SET POINT DELL’UMIDITÀ RELATIVA
Per mantenere un ambiente il più possibile salubre.

FUNZIONAMENTO IN CONTINUO DELL’IMMISSIONE DI ARIA ESTERNA
In via precauzionale, anche nelle ore di non occupazione per avere aria in condizioni esterne anche alla riapertura.

IMPIANTO SENZA MISCELAZIONE DI ARIA TRA AMBIENTI
Aprire le finestre il più possibile.
Poiché i terminali agiscono solo nel locale in cui sono posti e non c’è miscelazione di aria tra ambienti, il loro utilizzo non modifica la diffusione del virus. Si consigliano la sanificazione e la gestione dell’affollamento.
In alcuni casi è possibile e consigliato agire anche sul riposizionamento dei flussi d’aria.
Le prestazioni dell’impianto dipendono dalla sua progettazione. È possibile agire per migliorarle.

IMPIANTO CON MISCELAZIONE DI ARIA TRA AMBIENTI
Aprire le finestre il più possibile.
Poiché i terminali agiscono in più locali contemporaneamente, è probabile che la diffusione del virus tra più ambienti aumenti. In questo caso si consiglia un adeguamento funzionale dell’impianto. Alternativamente si può agire ripensando alla gestione degli spazi e del personale e ad eventuali schermature.

 

Uffici Web
UFFICI – ottimizzazione impianti
Uffici Aperti Al Pubblico
UFFICI- linee guida Regione Veneto

 

 


    Richiedi Informazioni

    I campi con * sono obbligatori