Articolo Vaccino

Vaccinazione negli ambienti di lavoro: quali linee guida?

11/05/2021 – Sono state pubblicate le Linee Guida per gli ambienti destinati alla somministrazione di vaccini per Covid-19 negli ambienti aziendali.

https://www.inail.it/cs/internet/comunicazione/news-ed-eventi/news/news-indicazioni-ad-interim-vaccinazione-covid-2021.html

Le principali indicazioni contenute nel Documento elaborato dall’Inail, insieme ai Ministeri del Lavoro e della Salute, alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, chiariscono i requisiti e la procedura da seguire per l’attivazione dei punti vaccinali territoriali destinati alle lavoratrici e ai lavoratori.

Tra i principali aspetti salienti ricordiamo:

  • L’ambiente deve essere idoneo per l’attività e commisurato al volume di vaccinazioni da eseguire, sia per le fasi preparatorie (accettazione), sia per la vera e propria seduta vaccinale (ambulatorio/infermeria), sia per le fasi successive (osservazione post-vaccinazione).
  • Gli ambienti dedicati all’attività, purché adeguatamente attrezzati, possono essere interni, esterni o mobili, in considerazione di specifiche esigenze di natura organizzativa.
  • L’idoneità degli ambienti destinata all’attività è valutata da parte dell’Azienda Sanitaria che fornisce il vaccino.
  • Gli strumenti necessari di cui deve disporre l’ambiente di vaccinazione sono: attrezzature atte a garantire il mantenimento della catena del freddo, quali frigoriferi o celle frigorifere; hardware e software per la gestione informatizzata dell’anagrafe vaccinale, in modo da registrare tempestivamente le vaccinazioni effettuate.

Dal punto di vista impiantistico non sono quindi necessarie particolari accortezze impiantistiche, se non la predisposizione di prese elettriche idonee per l’alimentazione dei frigoriferi o delle celle frigorifere e una connessione dati. Data l’importanza delle dosi di vaccino, si consiglia, in aggiunta a quanto già previsto dalle linee guida, la presenza di alimentazione di emergenza tramite UPS.

Per garantire la salubrità dei locali ed il comfort consigliamo infine di sfruttare ambienti climatizzati e ben ventilati. L’ideale sarebbe la presenza di un impianto di ventilazione meccanica.

Ing. Stefano Croce – team dabster